Le Conferenze del Teatro Lindsey Serie Pomeridiana di Londra

LE CONFERENZE DEL TEATRO LINDSEY SERIE POMERIDIANA DI LONDRA

London Afternoon Series

Una cosa ha sempre alimentato l'esplosiva crescita di Scientology: risultati spettacolari. E questo era il soggetto di questa conferenza di fondamentale importanza, tenuta ad una folla di persone in piedi al Nuovo Teatro Lindsey di Londra, nell'Ottobre del 1955.

In un periodo di quattro weekend in ottobre, egli tenne quella che rappresenterà per sempre la serie Classica introduttiva di Dianetics e Scientology. Ogni conferenza è parte di un’istruzione di base di Scientology: “Le Mete di Dianetics e Scientology”, “Potere di Scelta e Autodeterminazione”, “Quanto bravi si può essere” e tra le altre “Le Dinamiche”.

Disponibile ora per la prima volta come serie a sé stante, e di inestimabile valore per ogni Scientologist di qualunque livello, queste conferenze rappresentano una dichiarazione duratura delle mete, dei principi e dell’applicazione di Scientology su tutte le dinamiche.

Leggi anche

acquista
€130
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
8

SCOPRI DI PIÙ

LE CONFERENZE DEL TEATRO LINDSEY SERIE POMERIDIANA DI LONDRA

La vita non appartiene a un libro di testo. La vita non appartiene a una facoltà universitaria. La vita sta bene dov’è, e dov’è respira e vive.

La conoscenza della vita dovrebbe essere nelle mani di coloro che vivono. Questi sono coloro che dovrebbero possederla. - L. Ron Hubbard

Il 20 settembre 1955, L. Ron Hubbard pose piede sul suolo britannico per la sua prima visita dopo almeno tre anni. Era un momento atteso con grande entusiasmo non solo dagli Scientologist, ma anche dai membri del pubblico generale. Infatti, la portata di Scientology stava aumentando a un tale livello che persino i media nazionali cercavano di soddisfare l’interesse del pubblico organizzandosi per un’esclusiva intervista con L. Ron Hubbard.

La risposta di L. Ron Hubbard a questa domanda è da allora divenuta leggendaria. Nonostante i suoi piani fossero senz’altro orientati ad espandere i ranghi degli auditor e a migliorare le loro abilità attraverso una serie di corsi di addestramento professionale che si sarebbero svolti nel corso dei cinque mesi successivi, egli era in egual misura dedito a mettere le sue scoperte e le svolte decisive delle sue ricerche al servizio del grande pubblico. Pertanto, poco dopo il suo arrivo, egli aveva programmato una serie di conferenze pubbliche da tenersi al sabato pomeriggio. E in un periodo di quattro weekend in ottobre, egli tenne quella che rappresenterà per sempre la serie Classica introduttiva di Dianetics e Scientology.

Per quanto riguarda il luogo in cui L. Ron Hubbard tenne queste famose conferenze londinesi:

“Il Nuovo Teatro Lindsey, vicino al Notting Hill Gate, era un popolare luogo di convegno nei primi anni 50, frequentato dai regali britannici e con un palco onorato da luminari del teatro come Dirk Bogarde e Kenneth More, quest’ultimo avrebbe ben presto ottenuto una fama duratura in Gran Bretagna interpretando il ruolo di Douglas Bader, pilota di Spitfire, nel film del 1956 Bader il pilota, ambientato nella seconda guerra mondiale. Come sarebbe presto divenuto evidente, le conferenze erano un fenomeno unico nel loro genere, poiché la comparsa di L. Ron Hubbard sul palco riempiva ogni volta il teatro ben oltre la sua capacità. Come riportato in Certainty, la rivista dell’Hubbard Association of Scientologist International di Londra: “la presenza del pubblico era così numerosa che oltre al fatto che tutti i posti in piedi fossero esauriti, si rese necessario mettere in funzione nelle nostre strutture una serie di altoparlanti esterni in modo che il numero di persone deluse o costrette ad andare via fosse ridotto al minimo”.

Presentato come “il mio migliore amico e il migliore amico dell’Inghilterra” dallo Scientologist George Wichelow – uno dei grandi maghi da palcoscenico e già rinomato per i suoi discorsi su Scientology tenuti all’Hyde Park di Londra – Ron affascinò subito il pubblico grazie alle nozioni di base di Scientology. I titoli sono ora divenuti immortali: “Le Mete di Dianetics e Scientology”, “Potere di Scelta e Autodeterminazione”, “Quanto Si Può Migliorare” e “Le Dinamiche”. E sebbene il pubblico potesse essere nuovo in Scientology, L. Ron Hubbard non si tirava indietro nel dare loro l’intera portata dell’applicazione.

Come dice il proverbio: ‘non chiedere per chi suona la campana; essa suona per te’. Si può dire lo stesso per le dinamiche: non chiedere quale dinamica è soppressa, non ha importanza. Se una di esse è soppressa, allo stesso modo saranno soppresse le altre. Non sono indipendenti nella loro azione. Sono collegate, e confluiscono l’una nell’altra.

Non si può sopprimere la sua Prima Dinamica e far sopravvivere la sua Terza. Proprio non funzionerà.

“Quando dico che non funziona, lo dico sulla base del più ampio bacino di prove che sia mai stato raccolto per essere esaminato: la storia dell’Uomo.” - L. Ron Hubbard

Tuttavia questo è solo un piccolo assaggio di ciò che L. Ron Hubbard ha fornito in queste conferenze: una vasta rassegna di strumenti che tutti e ognuno possono usare per tutte le dinamiche:

  • Comunicazione: la soluzione all’inturbolazione;
  • Potere di Scelta: una persona si aggrapperà all’ultima cosa su cui aveva potere di scelta prima di perderlo;
  • Fattori Ambientali: per audire una persona dovete anche audire il suo ambiente, come ad esempio la sua famiglia;
  • La Mente che Regola la Struttura: una persona è malata a causa di una decisione che lei ha preso, come ad esempio non volere andare a scuola;
  • Insania: una persona insana è qualcuno che ha perso il suo potere di scelta sulla sua vita o sulla sua morte;
  • Automatismi: in che modo la persona installa automatismi e macchinari per gestire la vita;
  • Morte: in che modo una persona che decide di vivere senza smettere di decidere che morirà, resta sospesa a metà, e come con Scientology può però prendere la decisione di sopravvivere.

Al di sopra di tutto, L. Ron Hubbard sottolinea l’importanza dell’applicazione, in special modo nella conferenza finale tenuta al suo gremito pubblico, in cui invitava i presenti a scoprire la verità di ciò che essi avevano imparato per se stessi:

“… avendo a quel punto una maggior padronanza dei fatti e avendo la vita ai vostri ordini, potete fare molto di più con la vita poiché non siete trattenuti nelle vostre comunicazioni su ogni fronte dalla convinzione che ci sia un’enorme barriera tra voi e una delle dinamiche o il resto del mondo. Non c’è niente che si frapponga tra voi e qualsiasi altra parte dell’interezza di questo o di qualsiasi altro universo. Se volete collaudare questa cosa, vi invito a farlo. Sarete una persona più felice.”

Che molte persone lo abbiano messo alla prova e siano diventate più felici è un fatto ormai appurato. Poiché il Teatro Lindsey aveva fatto il pienone, la successiva domanda di tali conferenze andava certamente di pari passo con quel grado di interesse. In effetti, la serie si dimostrò così popolare che i nastri furono immediatamente copiati e resi disponibili negli Stati Uniti e nel Sudafrica. Mentre in Inghilterra, l’espansione di Scientology decollò a una velocità mai vista in precedenza nel Regno Unito.

Disponibile ora per la prima volta come serie a sé stante, e di inestimabile valore per ogni Scientologist di qualunque livello, queste conferenze rappresentano una dichiarazione duratura delle mete, dei principi e dell’applicazione di Scientology su tutte le dinamiche.