1° ACC di Melbourne

1° ACC DI MELBOURNE
Responsibility and the State of OT

In seguito ad un grande Congresso nel quale diede uno speciale messaggio agli Scientologist australiani sulla loro singolare responsabilità per Scientology, LRH presentò qualcosa di importanza ancora più grande nel 1° ACC di Melbourne. Con diversi itinerari tracciati verso Clear, tornò a dedicarsi a quella meta più alta di Thetan Operante di cui aveva tracciato le potenzialità nel Corso di Dottorato di Filadelfia e Scientology 8-8008. Attingendo a scoperte fatte in seguito, non solo scoprì l’ostacolo principale al conseguimento di OT, in effetti a qualsiasi miglioramento di caso, ma aveva infranto quella barriera con la tecnologia degli Overt e Withhold, permettendo a qualsiasi essere di raggiungere la componente centrale nel progresso del caso: la Responsabilità. Dalla strada verso OT e come essa dipenda dal cambiamento di valenze, fino all’anatomia e alla risoluzione dell’estraniarsi, e dalla relazione tra i withhold e un’apparenza di “nessun bank”, all’universo di un thetan, ecco la tecnologia che ha aperto i cancelli di entrata a livelli di libertà spirituale ascendenti e, infine, a OT stesso. E per quanto riguarda ciò che queste scoperte annunciavano, Ron dichiarò: “Con il 1° ACC di Melbourne, abbiamo dato inizio ad una nuova era in Scientology: più importante, e più di successo di qualsiasi cosa abbiamo sperimentato prima”.

Leggi anche

acquista
€400
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
32

SCOPRI DI PIÙ 1° ACC DI MELBOURNE

Bene, datevi da fare e audite! Non riuscite a sentire quello che dice il pc, bene, mettete l’orecchio vicino alla sua faccia! Sembra che stia tentando di fare blow o qualcosa del genere, o appare molto nervoso, bene, “legatelo” alla sedia! Pensate che non vi stia ascoltando un granché, usate una comunicazione solida e tenetelo fermo con le braccia.

Ma voi siete degli auditor e in quanto tali non siete persone poco importanti, in quanto tali il vostro interesse per il caso è essenziale. E questa è la cosa primaria, più importante e suprema, e concluderete la maggior quantità di auditing audendo! È chiaro? — L. Ron Hubbard

Nel settembre del 1959, il premier sovietico Nikita Krusciov si recò negli Stati Uniti. Nonostante l’apparente allentamento delle tensioni tra le due “grandi potenze” che aveva portato a quest’incontro con il presidente degli Stati Uniti Eisenhower, il leader russo lasciò sbigottiti i suoi ospiti americani facendo un discorso brutale e diretto sull’eventualità di una guerra nucleare. Fu in effetti una minaccia che continuò a incombere pesantemente nelle menti delle persone e nella cultura, come venne reso cinematograficamente nel film L’Ultima Spiaggia (On the Beach), che immaginava un pianeta devastato dalla terza guerra mondiale.

Eppure, come veniva mostrato in quel film, c’era una parte del mondo che, almeno temporaneamente, era sopravvissuta all’olocausto: l’Australia. E l’Australia era decisamente al centro della scena quando Ron parlò dell’emisfero sud come dell’unica area che avrebbe mai avuto una possibilità di sopravvivere ad una guerra atomica – a condizione che fosse autosufficiente – dato che una tale guerra sarebbe accaduta molto probabilmente nell’emisfero nord. Per di più, in quella nazione si trovava un fiorente campo di Scientologist, in rapida espansione, mentre l’HASI Australia arrivava a profetizzare, sulla sua rivista Communication, che “forse l’Australia produrrà la prima cultura basata interamente su Scientology”.

Fu così che, all’inizio di novembre del 1959, Ron lasciò l’Inghilterra e, dopo una sosta a Calcutta, atterrò a Melbourne il 5 novembre per tenere un Congresso in cui assegnava agli Scientologist australiani la responsabilità che dovevano assumere per il mondo intero. E considerando che si trattava del primo che fosse mai stato tenuto da Ron in Australia, la grande affluenza determinò – secondo una pubblicazione locale – “un Congresso gigante”, tenuto a centinaia di Scientologist decisamente entusiasti e ai loro amici.

E di nuovo, dato che in effetti Ron rivolse agli Scientologist australiani un messaggio davvero speciale sul loro ruolo decisivo per il futuro di tutti gli esseri di questo pianeta, ciò non fu che l’inizio di quanto egli espose loro. Come ormai tradizione, aveva infatti programmato anche un ACC. Ebbe inizio il 9 novembre al numero 157 di Spring Street, quartier generale dell’HASI Australia, e vi partecipò un gruppo di quaranta auditor selezionati, provenienti sia dall’Australia che dalla Nuova Zelanda. Come ben presto quegli auditor avrebbero scoperto, ciò che rappresentava questo ACC era una direzione del tutto nuova:

“Il testo di base di questo corso è Scientology 8-8008. Le prime conferenze che precedono immediatamente questo corso sono le Conferenze di Filadelfia dell’autunno del 1952 - 64 ore di conferenze. Sono le immediate conferenze che precedono istantaneamente questo corso. Per cui avete fatto un tremendo salto sulla traccia del tempo. Lo vedete?”

Ciò che Ron comunicò, e il significato del ritorno al 1952 e al Corso di Dottorato di Filadelfia, si riassumeva nella meta di Thetan Operante. Avendo tracciato e delineato le potenzialità di un thetan allo stato nativo, Ron aveva passato gli anni successivi alla ricerca di un livello inferiore di approccio allo stato corrente dell’Uomo, per sviluppare procedimenti che raggiungessero tutti i casi e procedure che tutti gli auditor potessero applicare. Di conseguenza, il proposito principale era diventato la certezza del conseguimento di Clear per la stragrande maggioranza dei pc che non erano in grado di raggiungere facilmente tale stato e per i quali, dunque, la riabilitazione delle abilità OT rimaneva fuori portata. A quel punto, dopo aver ricercato e codificato diversi percorsi – che stavano producendo Clear regolarmente e con certezza – Ron poté tornare a quella meta più alta rappresentata dal Thetan Operante. Aveva infatti scoperto l’ostacolo primario che intralciava il cammino verso OT, o per meglio dire, il cammino verso qualsiasi miglioramento di caso. Mentre per quanto riguarda l’importanza della cosa:

“State dando processing in base a una definizione e la definizione è: ‘causa volontaria e consapevole su vita, materia, energia, spazio e tempo’, il che naturalmente includerebbe postulati, considerazioni e thetan. E quella è la definizione di OT”.

È un dato di fatto che, come Ron disse a quegli studenti, la sola strada verso OT passa attraverso la Responsabilità. E nel Primo Corso Seminariale Avanzato di Melbourne, egli presentò la monumentale tecnologia per conseguire il componente basilare di tutti i miglioramenti di caso: nello specifico, la tecnologia degli Overt e Withhold:

  • Spostamento di Valenza: come la strada per OT dipende dallo spostamento delle valenze;
  • Regola della Valenza Debole: che cos’è, perché deve essere risolta e come;
  • Individuazione: la sua origine, e il ruolo della comunicazione nello sradicarla;
  • Giudizio: la capacità di valutare le importanze relative e in che modo la libertà dipenda da esso;
  • Capacità di Fare Postulati senza Conseguenze: la sua relazione alla riabilitazione di OT;
  • Cattive Esperienze: come si cancellano trovando l’overt, non il motivatore;
  • Principali Episodi sulla Traccia: i dettagli completi, incluso il modo in cui questi creano ridge, nonché la loro localizzazione e risoluzione;
  • Tone Arm: come farlo scendere e portarlo ad una lettura di Clear all’E-Meter.

Riassumendo, ciò che Ron aveva fornito è una tecnologia che non solo abbraccia tutti i tipi di auditing e che sta alla base del miglioramento di caso a tutti i livelli, ma che distrugge le esatte barriere che intralciano il cammino di ogni essere nella sua ascesa verso livelli sempre più elevati di libertà spirituale. Di conseguenza, quando postulava tutto ciò che questo significava, Ron da allora in poi avrebbe parlato in termini di un modo di vedere nuovo di zecca che conduce ad una Terra nuova di zecca.