17° ACC Americano

17° ACC AMERICANO
Control on All Dynamics

Gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la Russia Sovietica ora possedevano armi atomiche, ognuna di esse molto più letali di qualsiasi altra cosa ci fosse stata nella storia. Ma ciò che i loro diplomatici non possedevano, cosa che Ron rammentò agli auditor, era la conoscenza “degli elementi fondamentali più piccoli per andare d’accordo con altri individui o gruppi. Questo non lo sanno”. In seguito, si profilò un potenziale cataclisma. Anche senza la guerra, i test nucleari diffondevano radiazioni, restimolando persone sulla loro Prima Dinamica. La soluzione richiedeva un atteggiamento fondamentale verso il mondo in generale: Auditor diretto al preclear. Perciò si ripristinò l’importanza del Controllo, Comunicazione e Havingness (CCH) in termini di salvataggio planetario. E ciò che Ron consegnò al 17° ACC Americano fu un’istruzione intensiva sulle componenti dei CCH, dall’auditing simulato per insegnare la formula della comunicazione a ciò che sarebbe diventato il CCH 1, CCH 2, Tono 40 su un oggetto e Tono 40 su una persona. Qui, infatti, c’è un’esauriente panoramica di praticamente ogni singolo fondamento: le parti dell’uomo, l’ARC, la Scala del Tono, in particolare per quanto riguarda l’invertire il declino della società. Poi, attraversando l’Atlantico, Ron rese pubbliche queste scoperte ad una sfera ancora più ampia al Congresso di Londra sulle Radiazioni Nucleari, sul Controllo e sulla Salute.

Leggi anche

acquista
€510
Quantità
Lingua
Spedizione gratuita Attualmente idoneo spedizione gratuita.
In stock
Spedizione entro 24 ore
Imposta­zione:
Compact Disc
Conferenze:
43

SCOPRI DI PIÙ 17° ACC AMERICANO

Uno Scientologist è una persona che controlla la gente, gli ambienti e le situazioni a Tono 40.

Oh, volete una situazione sotto controllo? Chiamate uno Scientologist”.

Volete un ambiente sotto controllo? Chiamate uno Scientologist”. — L. Ron Hubbard

L’anno 1957 si era aperto su un mondo perseguitato da incertezza e ansietà per il futuro, e mentre febbraio subentrava a gennaio non si ebbe alcun allentamento della tensione. Siccome l’Occidente e l’impero sovietico continuavano a fronteggiarsi in una guerra fredda apparentemente senza fine, e visto che Stati Uniti, Inghilterra e Russia erano tutti dotati di armi nucleari, la prospettiva di una vera guerra, più “calda” e letale di qualsiasi altra nella storia, rappresentava una minaccia molto tangibile.

Di conseguenza, e sempre in direzione del Clearing planetario, Ron aveva continuato a condurre ricerche e a far progredire la tecnologia per indirizzarsi non solo al caso dei preclear, ma a quello di un’intera civiltà. E ciò che si stava realizzando in quella direzione fu straordinario, spesso in settori che facevano davvero la differenza. Lo testimonia, ad esempio, il rapporto ufficiale recentemente pubblicato dalla squadra olimpica inglese di pentathlon moderno, che ringraziava la Hubbard Association of Scientologists International per i servizi forniti da un auditor nel preparare la squadra così che fosse all’altezza della sfida nelle Olimpiadi del 1956 a Melbourne, in Australia. Come si affermava nel rapporto, il lavoro di quell’auditor “può essere valutato soprattutto alla luce del fatto che in nessuna occasione a Melbourne i membri della squadra ebbero dei cedimenti nervosi, come invece era successo durante precedenti campionati mondiali”.

Tuttavia, data l’urgenza e la pura e semplice vastità di quel che c’era da fare, Ron si spinse in avanti con ulteriori sviluppi amministrativi e tecnici, nonché con la creazione di auditor competenti. Fu così che a soli tredici giorni di distanza dalla conferenza conclusiva del Sedicesimo ACC, Ron cominciò la conferenza di apertura del 17° Corso Seminariale Avanzato, il lunedì 25 febbraio, per la precisione, presso la Chiesa Fondatrice di Scientology al 1812 della 19a Strada di Washington, DC.

Coloro che impazientemente aspettavano la sua presentazione quella mattina formavano un gruppo di auditor scelti, la cui richiesta di iscrizione era stata approvata personalmente da Ron. Tuttavia, se essi si aspettavano dell’addestramento in tecniche da applicare unicamente a un preclear sulla sedia, stavano per sentire qualcosa di completamente inaspettato. L’istruzione cominciò proprio in quella prima conferenza, con l’incisiva analisi di Ron sul modo in cui le radiazioni nell’atmosfera stavano restimolando l’attuale società spingendola verso un livello di sopravvivenza più basso. Specificamente, citò un indicatore molto recente: un significativo declino, proprio nei due mesi precedenti, della quantità di attenzione e interesse verso persone che giacevano ferite sul ciglio della strada. E le implicazioni erano allarmanti:

“Siete ben consapevoli del fatto che potrebbe esserci anche solo una piccolissima quantità di radiazioni nell’aria, che in realtà non potrebbe minimamente nuocere a nessuno fisicamente, ma che tuttavia restimolerebbe le persone facendole finire in una pesante, inconsapevole condizione di giochi. Per cui comincerebbero ad agire sempre più freneticamente e sulla Prima Dinamica. Questo sarebbe uno dei primi sintomi che scoprireste in una società, e cioè che tutti si lanciano seguendo la classificazione dell’‘unico’.

Ebbene, quella è la strada che conduce alla morte”.

Di conseguenza in quel che seguì, e in effetti per tutte le cinque settimane successive, quegli studenti si trovarono investiti di una responsabilità straordinaria. Solo degli auditor addestrati infatti possedevano la tecnologia e la capacità di invertire quella spirale discendente. E ciò che necessitava allo scopo, sottolineò LRH, era il loro atteggiamento fondamentale nei confronti del mondo in generale: Auditor di fronte al preclear.

Da qui, se si parla di un tale atteggiamento, la rinnovata importanza di Controllo, Comunicazione, Havingness (CCH), non solamente come procedimento per aumentare le capacità di un preclear nella propria vita, ma in termini di estenderne l’applicazione al controllo dell’ambiente, e realizzare il salvataggio del pianeta.

“Questa società, in questo momento, tramite la restimolazione delle radiazioni presenti nell’aria e tramite altri fattori, economici e politici, sta arrivando a un punto in cui per far sì che ogni singolo essere faccia una qualsiasi parte del proprio compito ci vuole un auditor che sappia percorrere i CCH, e che li percorra molto bene. E lo potremmo chiamare auditing adesso, ma negli anni a venire lo chiamerete vivere. E questo è il motivo per cui sarete vivi. Perché comprendete queste cose”.

Era un mandato che recava un timbro di inequivocabile urgenza.

Quella che Ron poi trasmise fu un’istruzione intensiva sulla teoria sottostante e sull’applicazione delle componenti dei CCH, con nuovi procedimenti ed esercizi di addestramento per mettere fermamente gli auditor in quella che chiamò “categoria da campionato”. Dall’Auditing Simulato per insegnare la Formula della Comunicazione, a quello che sarebbe stato presto noto come il CCH 1 (Dammi la Tua Mano), poi il CCH2 (Tono 40 8-C), Tono 40 su un Oggetto e Tono 40 su una Persona. Infatti: In realtà, Ron stava fornendo una panoramica completa e una nuova esposizione praticamente di ogni singolo fondamento in Scientology – le Parti dell’Uomo, l’ARC, la Scala del Tono – specificamente nel senso di applicare queste tecnologie per contrastare con forza il declino della società:

  • Introversione ed Estroversione: le loro meccaniche, inclusa una descrizione dei mercanti di paura come “esperti dell’introversione”, cos’è che causa l’introversione e i procedimenti per occuparsene;
  • CCH Come Triangolo Interattivo: in che modo Controllo, Comunicazione e Havingness si regolano a vicenda e la semplicità della loro applicazione nell’auditing;
  • Assistenze: una conferenza fondamentale sulla tecnologia delle Assistenze, e come anche i primi momenti di ogni seduta formale siano un’Assistenza;
  • Lo Scientologist Professionista: come essere un professionista in ogni sfera di influenza, tutto con l’intenzione di migliorare l’individuo e la civiltà.

Per di più, subito dopo questo storico ACC, Ron attraversò l’oceano per il Congresso di Londra sulle Radiazioni Nucleari, sul Controllo e sulla Salute, dove rese pubbliche le sue scoperte sull’ampia applicazione dei CCH ad una sfera persino più ampia. A sua volta ciò rappresentò un’altra svolta determinante, poiché in risposta a richieste troppo insistenti per essere ignorate, le conferenze di quel Congresso furono trascritte e recapitate personalmente ad alcuni parlamentari, assieme al testo che allora costituiva le basi del libro definitivo di Ron sull’argomento: Tutto sulle Radiazioni. Pubblicato nel maggio stesso, andò immediatamente esaurito nelle librerie, con il pubblico che agguantava ogni copia a disposizione. Quindi, le scoperte di Ron sugli effetti restimolativi delle radiazioni e, cosa ancor più importante, la sua tecnologia per destimolare una civiltà esposta a tale minaccia, arrivarono rapidamente nelle mani di coloro che più avevano bisogno dei dati: il pubblico in generale.

Ciò nondimeno, a fornire un quadro più completo di tutto ciò che Ron insegnò a questi auditor in addestramento fu un singolo messaggio che ricomprendeva in sé nientemeno che il ruolo cruciale che essi avrebbero interpretato sulla scena globale:

“Chiunque abbia la risposta all’aumento dell’intelligenza, al cambiare la personalità e al porre rimedio alle malattie croniche, ha libero accesso ad ogni città, paese, villaggio e fattoria del mondo. È l’unica cosa che voi possiate essere mentre siete qualunque altra cosa. È l’unica cosa che voi possiate essere mentre siete pur sempre in qualsiasi luogo. L’Uomo ha bisogno di aiuto, e voi glielo potete dare. E anche se fosse solo per amor mio, vi prego di farlo”.